Nudo e Crudo

Questo il tema di Cook_inc. 21!

Schietto, tale e quale, così com’è. Diretto e semplice. Senza ornamenti né orpelli, mettendo a nudo pensieri, storie e sentimenti. Il risultato è sorprendente per la varietà e la singolarità dei racconti, così diversi ma così vicini, ora sotto i vostri occhi.

Si parte con Yannick Alléno e l’eleganza, l’arte, l’attenzione al dettaglio, il lusso, lo splendore di Parigi e del Pavillon Ledoyen che lo chef vuole riportare a nuova vita. Seconda tappa nel nord Europa, da Nicolai Nørregaard, per scoprire le sue origini sull’isola natale, gli artigiani, la cucina al Kadeau di Bornholm… e il tuffo nelle gelide acque del mar Baltico!

Per scaldarci andiamo al sud (in Italia, stavolta) a Telese Terme, dove troviamo Giuseppe Iannotti nel suo Kresios, circondato da orti e vigne, nel cui interno sorge un laboratorio all’avanguardia ideale per sperimentazioni gastronomiche di ultimo grido.

A Lisbona in compagnia di Alexandre Silva, chef del ristorante Loco, abbiamo parlato di formaggi e di agrumi e di un nuovo modo di far recupero alimentare. Siamo volati a Hong Kong per raccontarvi una storia di serpenti… tra zuppe, veleno, bile e alcol, a cavallo fra gastronomia e medicina tradizionale nel locale di Mr Mak.

A Milano, da Luigi Taglienti, dove regnano rigore e disciplina ma anche una continua ricerca dell’identità e del gusto tipicamente italiani, si accendono le proposte sorprendenti di LUME. E poi giù dritti a Lione, da Mathieu Viannay, dove giocano un ruolo chiave la memoria, la Mère Brazier una delle madri della gastronomia francese, ritroviamo la squisita classicità declinata in forme nuove e contemporanee.

Ed è la volta del Brasile, nella Saõ Paulo di Rodrigo Oliveira e Mocotò, ci allontaniamo dal centro per leggere e assaporare storie di periferia e sostenibilità creativa raccontate dal nostro giornalista e fotografo Tommaso Protti, chi se non lui che questa città ormai la vive ogni giorno.

Continua a leggere.


 
,

PAÌS VASCO, COMIDA Y LIBERTAD PT.4: ELKANO TXIKI & LA RINASCITA DEL BAR

Lo spirito continua. Autentico e inamovibile, nei gesti, nei paesaggi e nelle idee che ardono di vita. Penso sempre più - con ferma convinzione - che i bar siano luoghi dal valore inestimabile...
,

LA CITTÀ DELLE LUCI BRILLA DI SORPRENDENTI FUSIONI

Olanda, impropriamente; Paesi Bassi, correttamente: mulini a vento (non quelli di Don Chisciotte) e Amsterdam. E poi? Basta? Nee!...
,

FATTORIA TELLUS, LA FORZA DELLA NATURA DELLE COTARELLA SISTERS

9 settembre 2018: una bellissima giornata di sole in Alta Tuscia, la microzona al confine tra Umbria e Lazio di cui le sorelle Cotarella vanno orgogliosamente fiere e a cui devono molto...
,

SAVE THE DATE: MANCA POCHISSIMO A CULINARIA 2018

L’11esima edizione di “Culinaria - Il gusto dell’Identità” presenta la prima “Biennale di arte e cibo”, l’evento gastronomico ideato e organizzato da Francesco Maria Pesce....
,

IL DIO DEL MARE HA PRESO RESIDENZA A CETARA (E FA LA COLATURA)

La prima informazione è di tipo quantitativo: per un litro di prodotto occorrono circa 1650 alici. Mentre osservo la sobria boccetta in vetro da 100 ml...
,

"LA MADRE" DELLA CUCINA FRANCESE È TORNATA!

Tra la fine dell'800 e l'inizio del '900, i ristoranti e le osterie di Lione erano gestiti da donne chiamate les Mères...

Iscriviti alla Newsletter e ricevi aggiornamenti sulla nostra rivista!