Nudo e Crudo

Questo il tema di Cook_inc. 21!

Schietto, tale e quale, così com’è. Diretto e semplice. Senza ornamenti né orpelli, mettendo a nudo pensieri, storie e sentimenti. Il risultato è sorprendente per la varietà e la singolarità dei racconti, così diversi ma così vicini, ora sotto i vostri occhi.

Si parte con Yannick Alléno e l’eleganza, l’arte, l’attenzione al dettaglio, il lusso, lo splendore di Parigi e del Pavillon Ledoyen che lo chef vuole riportare a nuova vita. Seconda tappa nel nord Europa, da Nicolai Nørregaard, per scoprire le sue origini sull’isola natale, gli artigiani, la cucina al Kadeau di Bornholm… e il tuffo nelle gelide acque del mar Baltico!

Per scaldarci andiamo al sud (in Italia, stavolta) a Telese Terme, dove troviamo Giuseppe Iannotti nel suo Kresios, circondato da orti e vigne, nel cui interno sorge un laboratorio all’avanguardia ideale per sperimentazioni gastronomiche di ultimo grido.

A Lisbona in compagnia di Alexandre Silva, chef del ristorante Loco, abbiamo parlato di formaggi e di agrumi e di un nuovo modo di far recupero alimentare. Siamo volati a Hong Kong per raccontarvi una storia di serpenti… tra zuppe, veleno, bile e alcol, a cavallo fra gastronomia e medicina tradizionale nel locale di Mr Mak.

A Milano, da Luigi Taglienti, dove regnano rigore e disciplina ma anche una continua ricerca dell’identità e del gusto tipicamente italiani, si accendono le proposte sorprendenti di LUME. E poi giù dritti a Lione, da Mathieu Viannay, dove giocano un ruolo chiave la memoria, la Mère Brazier una delle madri della gastronomia francese, ritroviamo la squisita classicità declinata in forme nuove e contemporanee.

Ed è la volta del Brasile, nella Saõ Paulo di Rodrigo Oliveira e Mocotò, ci allontaniamo dal centro per leggere e assaporare storie di periferia e sostenibilità creativa raccontate dal nostro giornalista e fotografo Tommaso Protti, chi se non lui che questa città ormai la vive ogni giorno.

Continua a leggere.


,

IL GIARDINO SEGRETO

In cosa ti vuoi realizzare? La prima risposta è quella che conta, diceva un famoso presentatore. Eppure tanti hanno trovato la proprio strada con la seconda, o anche la terza risposta...
,

ALOUETTE THE PLACE TO BE (A COPENAGHEN)

Copenaghen non si ferma mai. Se da un lato è vero che alcuni ristoranti, anche di pregio, abbassano la saracinesca (ed è il caso di Bror), dall’altro la scena cittadina è più viva che mai e riesce a rinnovarsi in continuazione...
,

7 UOMINI E 3 DONNE SONO I 10 FINALISTI DEL BASQUE CULINARY WORLD PRIZE 2018

Testo della redazione di Cook_inc.     Un premio creato e assegnato dal Governo Basco in collaborazione con il Basque Culinary Center e inserito nella Strategia Integrale Euskadi, che identifica i Paesi Baschi come punto…
,

“PAÍS VASCO, COMIDA Y LIBERTAD”: L’ECOSISTEMA GASTRO-SOSTENIBILE DI ENEKO ATXA NELLE CAMPAGNE DI BILBAO

“Alzati! Alzati! Senza Piegarti!” gridava il gruppo punk-rock basco Kortatu. Alternando parole dall’esplicito tono indipendentista, a un folkloristico elenco di viveri, alcolici e provviste. Ingredienti scanditi ad alta voce, come un supporto gastronomico per un provocatorio inno alla resistenza culturale Made in Euskadi.
,

RISTORANTE DINA: NOVITÀ IN QUEL DI GUSSAGO

Un visionario, un cuoco, un musicista o un appassionato di arte moderna? Entrare nel mondo di Dina, il ristorante aperto da qualche mese in quel di Gussago, un paese dell’hinterland bresciano allargato, significa incontrare la spiazzante e poliedrica personalità del suo animatore ...
,

CURIOSE CAPRESI & ALTRI ABBINAMENTI - UN PO' DI LSMD11

Oltre Le Strade della Mozzarella, verso Le Strade del Mediterraneo. Oltre la Queen Buffalo Mozzarella simbolo del Cilento verso una desiderosa e perspicace apertura tematica all’intera filosofia che sta alla base della Dieta Mediterranea. L’edizione numero 11 (23-24 maggio 2018) è stata la più internazionale di sempre[...]

 

Iscriviti alla Newsletter e ricevi aggiornamenti sulla nostra rivista!